Eritrea

2019 – Progetto gestione di un asilo
Responsabile: Sr. Ancheseberhan Tesfalidet, Suore Missionarie Comboniane – Madri della Nigrizia – Località Afabet

2020 – Sostegno in Emergenza Covid 2019 – Asmara
Responsabile Sr. Letteghiorghis Berhane



8 giugno 2020
Carissimi amici, buon giorno!
E un grazie enorme per questo aiuto di Euro 1,500.00. La gente è ormai disperata; non sa più come fare per sfamare le famiglie. Una donna con 8 bambini e il marito militare è venuta a casa nostra ieri per chiedere aiuti. Come loro ci sono tanti.
Con quello che avete mandato avremmo l’idea di comprare del cibo per poter dare (non sarà una distribuzione aperta perché non è permesso privatamente) e daremo alle famiglie. Vi faremo sapere appena abbiamo messo in moto il nostro progetto.
Vediamo alla TV fuori Paese quanto anche i semplici gruppi spontanei si uniscono per aiutare altri. Che bello! vorremmo fare altrettanto ma certo non sarà alla TV locale. Ma veniamo a sapere che fra di loro la gente si aiuta; per esempio chi affitta stanze hanno perdonato l’affitto.
Vediamo anche che le cose in Italia vanno molto meglio e speriamo e preghiamo che continui.
Spero che possiamo mandarvi presto buone notizie rispetto alla vostra donazione.
Con gratitudine e preghiere per tutti voi,
Sr. Ghiorghis


22 maggio 2020
Buongiorno, cari amici!
È sempre bello sentire che volete sapere come vanno le cose fra la gente che state beneficando. Io posso dare un’idea generale su come stanno le cose, ma penso che le lettere delle Sorelle che lavorano nelle varie missioni saranno più interessanti.
Sì, il Covid 19 è arrivato tra il popolo eritreo ma le autorità fanno di tutto per contenerlo, non far crescere il numero di casi di infezione. Siamo anche noi in “lock down”, costrette a casa. Noi suore siamo costretti nel compound della casa provinciale e stiamo ben attenti a chi entra e chi esce perché abbiamo la casa delle suore anziane e ammalate.
Nelle città e nei paesi la gente deve stare in casa; non girare e questa è fortemente controllato dalla polizia e dai soldati. Per uscire – anche per andare al mercato per le spese – bisogna avere la carta dell’ufficio del Governo locale.
Ormai alla gente mancano i soldi e di conseguenza c’è la fame. Qualche donna disperata viene a casa nostra. Possiamo aiutare con un po’ di cibo, ma anche noi non abbiamo soldi e cerchiamo dove trovare per pagare cose come elettricità, telefono,.. Non ci è permesso usare le macchine e così non possiamo visitare le missioni.
Sr. Tesfalidet sta bene e sta nella sua missione di Afabet. Anche lì è chiuso tutto – scuola asilo, promozione donna, computer studies.
La gente di Afabet, per la più parte, non ha risparmi; vivono giorno per giorno. Ma lì il cibo non arriva adesso, e hanno molta fame.
Riguardo alla vostra iniziativa siamo contenti e cercheremo di mandare qualche scritto e qualche foto anche per questo.
Ci teniamo al corrente della situazione in Italia e sappiamo che le restrizioni sono state un po’ rilassate. Spero che i nostri collaboratori a Mondo Nuovo stanno bene. Saremo in contatto presto.
Preghiamo a Gesù per tutto il mondo e ci attacchiamo al lui,
Sr. Ghiorghis


Luglio 2019
Amici miei, Vi penso e prego sempre per voi. Ho pregato e ho fatto pregare anche i bambini beneficati da voi. Io sto bene, anche i bambini del School stanno bene. Sono ancora in questo villaggio di Afabet, lontano dalla città di Asmara 170 km di strada brutta. Non c’è internet però si può comunicare con dei telefonini. Abbiamo tre classi nell’asilo, sono abbastanza bravi, puliti e desiderosi di studiare, anche se c’è difficoltà economica, vanno avanti, sono bravi. Vi mando una foto dei bambini dell’asilo di questo anno. Ci sono io con 2 maestre e siamo con loro.
Tanti saluti a tutti voi e pregate anche per noi.
May the Lord bless you, always you are in my heart
Sr. Ancheseberhan Tesfalidet – Eritrea